L’indirizzo di studi “Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale” si caratterizza per una visione integrata dei servizi sociali e sanitari. Gli studenti durante i cinque anni di corso sviluppano competenze comunicative e relazionali nonché scientifiche e tecniche correlate alla psicologia generale ed applicata, alla legislazione socio-sanitaria, alla cultura medico-sanitaria. Questo consentirà loro di essere in grado di co-progettare, organizzare e attuare interventi atti a rispondere alle esigenze sociali e sanitarie di singoli, gruppi e comunità finalizzati alla socializzazione, all’integrazione e alla promozione del benessere bio-psico-sociale della persona, nonchè dell’assistenza e della salute.

I nostri studenti sono in grado di realizzare attività di supporto sociale e assistenziale per rispondere ai bisogni delle persone in ogni fase della vita collaborando con le reti informali e del territorio. A tal proposito, nel secondo e terzo anno sono previsti stage in relazione ai diversi ambiti sociali: infanzia, disabilità e terza e quarta età. Grazie alla rete di collaborazione con diverse strutture costruita negli anni, i ragazzi possono conoscere in modo diretto la realtà lavorativa del territorio facendo esperienza diretta nei diversi servizi presenti a livello locale: nidi d’infanzia, centri diurni, scuole, case di riposo e residenze protette.

Nel quarto e quinto anno, il nostro Istituto offre  l’opportunità di acquisire gratuitamente la qualifica di Operatore Socio Sanitario, attraverso un percorso integrato.

Gli studenti, avendo riconosciuti circa 600 ore di lezione come crediti acquisiti nel percorso scolastico, integrano la loro preparazione con lezioni svolte da professionisti dell’area sanitaria e con 300 ore di stage svolte  all’interno degli ospedali, RSA o residenze protette, in strutture, cioè,  di natura sanitaria.

Profilo Professionale dell'Operatore Socio Sanitario

Conformemente a quanto previsto dall’Accordo del 22 febbraio 2001, all’art. 1, l’operatore socio-sanitario è l’operatore che, a seguito dell’attestato di qualifica conseguito al termine di specifica formazione professionale, svolge attività indirizzata a:

  1. soddisfare i bisogni primari della persona, nell’ambito delle proprie aree di competenza, in un contesto sia sociale che sanitario;
  2. favorire il benessere e l’autonomia dell’utente.

Sono specificate, inoltre, le funzioni dell’OSS quali:

  1. assistenza diretta ed aiuto domestico alberghiero;
  2. intervento igienico-sanitario e di carattere sociale;
  3. supporto gestionale, organizzativo e formativo.

Nel percorso formativo al dichiarazione del profilo, delle relative funzioni e attività di cui agli allegati A, B, C del suddetto provvedimento del 22 febbraio 2001, parte integrante del presente provvedimento, rappresentano gli obiettivi di insegnamento/apprendimento.

Contesti Operativi

L’operatore socio-sanitario svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali o semiresidenziali, in ambiente ospedaliero e a domicilio dell’utente.
Tipologia di utenza

  • Bambino;
  • persona anziana;
  • persona con problemi di psichiatria;
  • persona con handicap;
  • malato terminale o morente.

L’operatore socio-sanitario svolge la sua attività in collaborazione con gli altri operatori professionali preposti all’assistenza sanitaria e a quella sociale, secondo il criterio del lavoro multiprofessionale.

Documentazione Necessaria

Per l’accesso ai corsi di formazione dell’Operatore Socio Sanitario sono richiesti i seguenti requisiti:

  1. Assolvimento dell’obbligo scolastico;
  2. compimento del diciottesimo anno di età alla data di iscrizione al corso.
  3. Possesso del certificato di idoneità attestante l’assenza di minorazioni o malattie che possono impedire l’esercizio delle funzioni previste dal profilo professionale di O.S.S. rilasciato da un struttura pubblica del Servizio Sanitario Nazionale.

Frequenza e Certificazioni

Agli allievi sarà fornito gratuitamente il materiale didattico e il materiale per le esercitazioni pratiche.
Gli allievi che, nel rispetto delle norme vigenti in materia, avranno frequentato almeno il 75% delle ore del percorso formativo, saranno ammessi agli esami finali per il rilascio dell’Attestato di Qualifica Professionale Livello EQF 4, ai sensi dell’art. 40 della L.R. 18/85 e dell’art. 14 della Legge 845/78, valido per l’accesso al mercato del lavoro e per l’inquadramento aziendale e costituente titolo per l’ammissione a concorsi.

Obiettivi del Corso

Il corso per Operatore Socio Sanitario è volto a fornire un formazione specifica di carattere teorico e tecnico-pratico per un profilo assistenziale polivalente, riferito ad un operatore in grado di intervenire nelle situazioni caratterizzate dalla mancanza di autonomia psicofisica dell’assistito con un approccio che privilegia l’attenzione alla persona, alle sue esigenze e potenzialità residue. Il corso intende fornire l’acquisizione e l’approfondimento di una professionalità polivalente coerente con il profilo professionale.

L’attestato di qualifica professionale di Operatore Socio-Sanitario, rilasciato previo superamento dell’esame finale, è valido su tutto il territorio nazionale nelle strutture e attività e servizi sanitari, socio-sanitari e socio-assistenziali.

Esame Finale (e rilascio attestato)

L’esame finale per il conseguimento dell’attestato di qualifica di Operatore Socio- Sanitario si articola in prova orale sulle materie oggetto della formazione teorica e in una prova pratica consistente nella simulazione di un processo assistenziale di competenza.

Allo studente che supera le prove è rilasciato, dalla struttura formativa, l’attestato di qualifica professionale di Operatore Socio-Sanitario, valido su tutto il territorio nazionale, nelle strutture, attività e servizi sanitari, socio-sanitari e socio-assistenziali.

Torna su